L'avv. Mario Follieri da' inizio, nel 1935, all'attivita' professionale di avvocato nella provincia di Foggia, estendendola, poi, a quella di Bari ed alle Regioni vicine dell'Abruzzo, Molise e Basilicata, occupandosi di questioni civili e, soprattutto, penali.

L'avv. Mario Follieri si dedica anche alla politica, militando nel partito della Democrazia Cristiana e rivestendo diverse cariche pubbliche, comunali e provinciali, divenendo, quindi, senatore della Repubblica per due legislature (1968-1972 e 1972-1976).
Il capostipite dello studio e' deceduto il 16.9.1993, all'eta' di 80 anni.

Dei suoi cinque figli, tre hanno scelto la professione di avvocato, svolgendola inizialmente nello studio paterno e, poi, per necessita' organizzative, Luigi e Rosario hanno dato luogo a studi autonomi.

Enrico, invece, e' rimasto nello studio paterno, dedicandosi prevalentemente al diritto amministrativo, avendo approfondito questo settore, anche come studioso, tanto che, attualmente, e' professore ordinario di Diritto amministrativo presso la Facolta' di Giurisprudenza dell'Universita' degli Studi di Foggia.

La terza generazione di avvocati e' numerosa siccome nove nipoti hanno scelto la stessa professione. Di questi, Luigi e Ilde sono nello stesso studio del padre Enrico, ove si e' ampliata la sfera di interessi al diritto civile, perche' Luigi, attualmente ricercatore a tempo indeterminato di Diritto privato, ha approfondito gli studi in questo settore.